Progettazione Impianto Antifurto

Quanto è importante la progettazione di un antifurto? Si può dire che è essenziale in quanto senza un opportuna progettazione si rischia di lasciare delle zone scoperte e quindi vulnerabili. Oltretutto solo una progettazione a regola d’arte permette di avere le certificazioni IMQ 1°livello ed IMQ 2° livello.

A volte proprio per l’assenza di una progettazione si rischia o di eccedere con la protezione (con il conseguente spreco economico) o di prendere superficialmente la sicurezza lasciando la proprietà a rischio d’intrusione.
La progettazione è la prima cosa che un’azienda professionale dovrebbe fare! La C.a.t. sistemi di sicurezza fa sempre un piccolo progetto che verrà illustrato a voce o per iscritto al cliente finale.

Quanto costa tutto questo?

Il costo è assolutamente gratuito in quanto abbiamo deciso che la cosa più importante per noi è la soddisfazione del cliente finale.

Se il cliente necessita di una progettazione accurata compresa di disegni e specifiche tecniche scritte, questa potrebbe richiedere un piccolo contributo per le spese. (Questo contributo non è fisso ma varia in base al tipo di progetto e alle specifiche richieste. Anche questo costo ovviamente sarà preventivato in anticipo per non far trovare sorprese al cliente finale)

Calcolo del rischio

La normativa che regola gli impianti antintrusione richiede che prima di fare il progetto dell'impianto si faccia il calcolo del rischio. Esistono dei parametri per fare questo tipo di calcolo; il risultato che ne conseguirà permetterà di svolgere il progetto dell'impianto in modo corretto ed efficace. In pratica non tutti gli impianti vanno bene in tutti i posti, ed è per questo motivo che ogni luogo da proteggere deve essere studiato in ogni minimo dettaglio anche secondo le esigenze del cliente finale.
Ricordate che il calcolo del rischio non è facoltativo ed un professionista che si rispetta deve quindi eseguirlo. Vi esortiamo a diffidare di chi vi dice semplicemente che basta un sensore antintrusione per proteggere il vostro appartamento. Chiedete spiegazioni specifiche e accertatevi sempre della reale copertura del vostro impianto antintrusione.

Certificazione impianto antifurto

Anche l’impianto antifurto va certificato. Questo è sempre obbligatorio?
Le normative che salvaguardano gli impianti di sicurezza sono molto chiare. Innanzi tutto dicono chiaramente che gli impianti di sicurezza (antifurti, antirapina, nebbiogeni), possono essere installati solo da personale autorizzato ed abilitato in camera di commercio. Inoltre richiedono all'installatore, di rilasciare, a fine lavori, tutta la documentazione delle apparecchiature installate (centrale antifurto, tastiera, sensori, combinatore telefonico, sirena esterna, sirena interna, barriera, contatti a tapparella), le certificazioni di queste fornite dai produttori e la certificazione dell'impianto installato con relativa relazione.

Per questo motivo la nostra azienda utilizza solo materiali certificati e di prima scelta. A fine lavori rilasciamo sempre la documentazione corretta. Questo tipo di lavoro è una tutela anche per il cliente che, visionando la documentazione, può essere sicuro della serietà dell'installatore e dell'impianto stesso.
Ricordatevi che la documentazione e la certificazione non è facoltativa! Diffidate dagli installatori che non sono abilitati in camera di commercio e che non rispecchiano le normative vigenti!

Un impianto fatto a regola d'arte, parte innanzi tutto da voi; affidatevi ad un professionista!

Tutti gli impianti possono essere certificati?


Ovviamente, per poter certificare un'installazione come impianto antintrusione, questa deve seguire determinate regole. Ad esempio la normativa dice che per poter certificare l'impianto come "primo livello" (quindi il più basso) deve necessariamente proteggere ogni punto di ingresso o con una protezione perimetrale oppure con una volumetrica. Questo significa che se ho una casa con 7 stanze, ogni stanza ha una finestra, ed io decido di mettere solo 2 sensori (ad esempio 1 all'ingresso e uno nel corridoio centrale) NON SI POTRÁ CERTIFICARE L'INSTALLAZIONE COME IMPIANTO ANTINTRUSIONE!
Ecco il motivo per il quale bisogna studiare esattamente cosa si vuole dal proprio impianto e sopratutto se si vuole un VERO IMPIANTO ANTIFURTO oppure solo un impianto di segnalazione sonora che può andare bene come semplice deterrente. La Cat sistemi di sicurezza è sempre disponibile a sedersi insieme a voi e consigliarvi sulla scelta più vantaggiosa, tenendo conto di:
- Valori da proteggere
- Calcolo del rischio
- Budget
- Livello di sicurezza che si vuole ottenere

Se vuoi fissare un appuntamento puoi trovare ogni nostro riferimento sulla sezione contatti del nostro sito.
RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO!

Contatti


Logo Cat sistemi di sicurezza
Sede Legale
  011 455 75 84
Assistenza H24
  335 78 75 587
P.Iva 10637230011

Seguici anche tu:




Copyright © 2012 - 2018 Cat - Sistemi di sicurezza di Picco Cesare & C S.a.s.
P. Iva / C.F. 10637230011 - All rights reserved unless otherwise stated
Powered By C.a.t. - Sistemi di sicurezza S.a.s.